Glossary

  • ETA'
  • L'età minima dei partecipanti nel Motul FIM Superbike World Championship è 18 anni, mentre per il FIM Supersport World Championship è di 16. L'età massima, invece, per entrambe le categorie è 50. Per partecipare al FIM Supersport 300 World Championship, l'età minima è 15 anni.
  • RIASSUNTO
  • Un incontro di carattere tecnico o sportivo, generalmente richiesto dalla Direzione Gara, che coinvolge piloti e/o team manager.
  • CLERK OF THE COURSE
  • La persona che è chiamata ad assicurarsi che il circuito sia correttamente predisposto per la gara e che tutti i commissari occupino le rispettive postazioni.
  • DORNA WorldSBK Organization
  • Dal 2013, la società che organizza e promuove il Campionato Mondiale Motul FIM Superbike.
  • ENTRY
  • Iscrizione alla gara. Una "Entry List" viene pubblicata prima di ogni gara con l'elenco di tutti i piloti che prenderanno parte all'evento, i nomi dei rispettivi team e le moto che utilizzeranno.
  • FIM o F.I.M.
  • Fédération Internationale de Motocyclisme (Federazione Motociclistica Internazionale), l'organo coordinatore per le competizioni motociclistiche internazionali.
  • COMMISSARIO FIM
  • La persona responsabile dell'applicazione del regolamento, chiamata a riportare eventuali infrazioni alla Direzione Gara.
  • PROVE LIBERE
  • Le sessioni di prove libere sono in programma il venerdì e il sabato mattina. La durata della sessione dipende dalla categoria. La WorldSBK avrà due sessioni di prove libere da 50 minuti ciascuna il venerdì. La WorldSSP avrà 45 minuti di libere mentre la WorldSSP300 avrà 30 minuti a disposizione per ogni gruppo. Le prove libere del sabato dureranno 20 minuti sia per la WorldSBK sia per la WorldSSP mentre i Gruppi A e B della WorldSSP300 avranno 15 minuti ciascuno. I tempi registrati durante le prove libere non determinano lo schieramento sulla griglia di partenza.
  • GIURIA INTERNAZIONALE
  • Una giuria costituita da un Presidente e da due membri scelti dalla FIM, più altri delegati (quello selezionato da DWO, il Direttore di Gara, il Direttore Tecnico, il Direttore Medico, il Clerk of The Course ed il FIM Safety Officer), responsabili del fatto che la gara si svolga secondo il regolamento ed incaricati di riportare alla Direzione Gara ogni infrazione. La giuria decide di ogni questione via votazione, con ogni membro avente diritto ad un voto.
  • PARTENZA ANTICIPATA
  • Avviene quando un pilota effettua la partenza prima dello spegnimento delle luci. Soggetta a penalizzazione.
  • LAP CHART
  • Il documento stilato dai cronometristi al termine della gara, che mostra la posizione dei piloti al termine di ogni singolo giro.
  • LAST CHANCE RACE
  • È nel programma del sabato pomeriggio, si tratta dell’ultima possibilità per i piloti del WorldSSP300 rimasti fuori dai primi trenta della classifica combinata dalla Tissot-Superpole di partecipare alla gara domenicale. I primi sei della ‘Last Change Race’ partiranno dalle ultime sei posizioni della griglia di partenza.
  • LUCI
  • Utilizzato per segnalare l'inizio della gara. Le luci sono inoltre installate all'uscita della pit lane per segnalare ai piloti se è sicuro rientrare in pista.
  • COMMISSARI
  • La persona responsabile per segnalare ai piloti, tramite l'utilizzo di bandiere specifiche e per assisterli in caso di uscita di pista.
  • OPEN PADDOCK
  • An event that is characteristic of the Motul FIM Superbike World Championship (and almost unique to it in top level motorcycle racing). On the Thursday before the race, spddtators are allowed free access to the paliock, where riders hold Q&A and autograph sessions, as well as taking part in extra-racing activities.
  • PADDOCK
  • L'area retrostante i box dove i team parcheggiano i propri motorhome e truck.
  • PADDOCK SHOW ARENA
  • L’area del paddock dedicata agli eventi e le attività intrattenimento, nonché alle interviste dei piloti sul palco, attiva da giovedì a domenica ed in grado di avvicinare i fan WorldSBK ai propri idoli.
  • PIT LANE
  • La corsia posta parallelamente ad una parte del tracciato, adibita all’ingresso in pista dei piloti ed al rientro ai box. Nei rispettivi box, i team possono lavorare sulle rispettive moto.
  • PIT WALK
  • Ingresso nella pit lane. Un privilegio riservato a detentori di pass specifici, che permettono l'accesso alla pit lane in talune occasioni, quando i piloti non sono impegnati in pista.
  • POLE POSITION
  • La prima posizione sulla griglia di partenza.
  • RECLAMO
  • La facoltà di una squadra di contestare il risultato ottenuto da un pilota di un team rivale, generalmente sulla base di considerazioni di carattere tecnico e sportivo.
  • DIREZIONE GARA
  • La direzione di gara, composta da un rappresentante della FIM ed uno di Dorna WorldSBK. Tra le responsabilità della Direzione Gara ci sono la penalizzazione di un pilota o di una squadra per l'infrazione del regolamento, la penalizzazione degli organizzatori per non aver assicurato la corretta ed efficiente organizzazione dell'evento e l'ascolto di ricorsi contro penalizzazioni imposte per il mancato rispetto del regolamento.
  • DIRETTORE DI GARA
  • La persona responsabile per il rispetto del Regolamento, e per il corretto svolgimento delle sessioni di prova e delle gare.
  • RACING CLASSES
  • Il Campionato Mondiale Motul FIM Superbike è diviso in diverse categorie, con livelli differenti di elaborazione delle moto e partecipanti appartenenti a gruppi di età diverse. Ad ogni modo, l'idea di fondo è rimasta sempre la stessa sin dalla prima stagione WorldSBK nel 1998: sfide tra piloti in sella a moto di derivazione dalla serie, a cui i motociclisti possono associare le loro controparti stradali.
  • WorldSBK
    La classe regina del mondiale WorldSBK avrà delle novità per quanto riguarda le caratteristiche delle moto. Queste sono le modifiche che verranno adottate rispetto ad una moto standard: la gestione del motore, l’impianto di scarico, le sospensioni, i freni e alcuni componenti del motore. La moto dovrà avere un peso minimo di 168kg, con una potenza compresa tra i 750cc e i 1200cc, dipenderà dal numero di cilindri e dalla potenza del motore. Dalle ultime modifiche tecniche, introdotte nel 2015, le moto tuning saranno ora soggette a più limitazioni rispetto al passato.
  • WorldSSP
    La classe World Supersport presenta super sportive di media cilindrata. Queste moto sono più piccole, più leggere e meno potenti rispetto a quelle World Superbike; minori sono le modifiche permesse. La cilindrata varia da 400cc ai 750cc in rapporto al numero di cilindri. La classe WorldSSP è da sempre sinonimo di grande competitività e incredibili battaglie in pista. È una categoria molto importante anche per i costruttori.
  • WorldSSP 300
    La WorldSSP300 è la categoria più giovane del campionato ed è stata introdotta nel 2017. L’età minima dei piloti è di 15 anni, le moto sono leggere e, con una cilindrata ridotta, permettendo anche ai corridori molto giovani un più facile primo contatto con le competizioni iridate. Le moto appartengono alla categoria europea A2 (escludendo le moto A1). Tutti i mezzi sono omologati dalla FIM (Federazione Internazionale del Motociclismo) e sono soggette a modifiche del peso e ad una revisione da parte della Commissione SBK per assicurare il maggior equilibro di prestazioni. L’elevato numero di iscritti garantisce uno spettacolo entusiasmante ad ogni appuntamento.
  • RIDE TROUGH
  • Un passaggio obbligato nella corsia box durante una gara. E' utilizzato come penalità per i piloti che infrangono le regole. Il passaggio sulla corsia di box a velocità ridotta (60 km/h) aumenta notevolmente il riferimento cronometrico rispetto ad un giro normale.
  • GIRO DI ALLINEAMENTO
  • Il giro che i piloti effettuano dalla pit lane fino alla griglia di partenza, per prendere posizione prima dell'inizio della gara.
  • FORNITORE UNICO DI PNEUMATICI
  • Dal 2004, il Campionato Mondiale Motul FIM Superbike si è avvalso di un fornitore unico di pneumatici. Questa decisione è stata presa per ridurre drasticamente i costi e garantire lo sviluppo di un prodotto dedicato.
  • GRIGLIA DI PARTENZA
  • La griglia di partenza è lo spazio di pista sul quale i piloti si allineano prima del via. In tutte le categorie del Campionato del Mondo Motul FIM Superbike ogni fila dello schieramento di partenza è composta da tre corridori, dal più veloce al più lento delle qualifiche. Tra una fila e l’altra ci sono nove metri di distanza.
    Nella categoria WorldSBK lo schieramento di partenza è stabilito dai tempi registrati dai piloti durante la TISSOT-Superpole mentre per Gara Due le prime nove posizioni sono determinate dai risultati della TISSOT Superpole Race, una novità del 2019.
    Nella WorldSSP la griglia di partenza è determinata dalla sessione Tissot-Superpole. Seguendo il format introdotto nel 2019, i piloti della WorldSSP300 saranno divisi in due gruppi per la sessione delle prove libere e per la Tissot-Superpole. Al termine delle qualifiche, i primi 30 piloti della classifica combinata comporranno la griglia di partenza della domenica. I primi sei piloti che resteranno fuori dal gruppo dei 30 avranno ‘un’ultima possibilità’ di gareggiare domenica.
  • TECHNICAL CHECKS
  • Controlli effettuati per assicurare la conformità delle moto con il Regolamento Tecnico
  • DIRETTORE TECNICO
  • La persona responsabile per la corretta osservanza del Regolamento Tecnico, la quale inoltre supervisiona le ispezioni tecniche e prende decisioni riguardanti le proteste di carattere tecnico.
  • TEST BAN
  • Esiste una restrizione allo svolgimento di test privati sia per il Campionato Mondiale Motul FIM Superbike che per il Mondiale FIM Supersport, con inizio il 22 di dicembre e termine il 4 di gennaio successivo (entrambe le date citate sono incluse nel ban).
  • TISSOT-SUPERPOLE
  • I tempi registrati durante la sessione di qualifica determineranno il posizionamento in griglia di partenza. Per la WorldSBK sarà la Tissot-Superpole a determinare lo schieramento di Gara Uno. La classifica della Tissot-Superpole sarà usata per l’ordine di avvio di Gara Due dalla decima posizione a scendere mentre, le prime nove posizioni saranno assegnate basandosi sui risultati dalla Sprint Race.
    Per il WorldSSP300 la combinata dei risultati della Tissot-Superpole del Gruppo A e quelli del Gruppo B determineranno quelli che sono i primi 30 piloti in griglia. Il sabato, durante la ‘Last Chance Race’ (l’ultima possibilità di gara) verranno stabiliti i piloti che ricopriranno le posizioni dalla 31esima alla 36esima casella. Le sessioni delle categorie WorldSBK e WorldSSP saranno da 25 minuti mentre per la WorldSSP300 saranno di 20 minuti per il Gruppo A e altri 20 per il Gruppo B.
  • TISSOT SUPERPOLE RACE
  • Per offrire più battaglia in pista, dal 2019 la Tissot Superpole Race entra nel programma del sabato e diventerà la prima gara SBK® della giornata. La Sprint Race è un format completamente nuovo, avrà il nome di Tissot Superpole Race e sarà sempre di 10 giri per ogni Round. Il risultato finale della qualifica del sabato determinerà la griglia per la Sprint Race di domenica.
    Il risultato della TISSOT Superpole Race determinerà le prime nove posizioni della griglia di partenza di Gara 2, mentre dalla decima posizione in poi verranno considerate le posizioni ottenute durante la Tissot Superpole. I nove piloti che rientrano nella Tissot Superpole Race riceveranno dei punti aggiuntivi per la classifica generale del campionato del mondo secondo questo ordine dal primo al nono classificato: 12/9/7/6/5/4/3/2/1. I risultati della Sprint Race non verranno inseriti nelle statistiche o nell’albo dei piloti.
  • WARM UP
  • La sessione di test che si svolge nella mattinata della giornata di gare, che permette di valutare il corretto set-up delle moto in vista delle gare stesse.
  • GIRO DI WARM UP
  • Il giro che i piloti effettuano prima di fare ritorno sulla loro posizione in griglia per l'inizio della gara.
  • WILD CARD
  • Sono i piloti che possono prendere parte a uno specifico appuntamento del campionato del mondo. Ad ogni evento la Federazione può nominare due wild card per ogni categoria. DWO può nominare un terzo pilota.