Notizie

Voci e mercato: le ultime dal paddock sul WorldSBK 2022

Wednesday, 13 October 2021 08:50 GMT

La stagione 2021 sta vivendo le sue fasi finali ma qual è la situazione per la prossima annata?

Il Campionato del Mondo MOTUL FIM Superbike 2021 entra nelle fasi finali della sua stagione e sono tanti i motivi di interesse, tra cui la lotta per il titolo che è davvero infuocata. In pista stiamo assistendo a tante sfide intense ma nel frattempo i team e i piloti stanno iniziando a firmare accordi in ottica futura. Le voci non mancano, come ad esempio quelle relative a un pilota che ha già vinto in MotoGP™ che potrebbe arrivare a far parte della classe regina delle derivate di serie. Quindi nel 2022 potremmo vedere una griglia di partenza davvero rinnovata.

FIRMATO E SICURO. QUALI SONO LE CONFERME GIÀ ARRIVATE PER IL 2022?

Le ultime firme per il 2022 includono quella di Luca Bernardi che esordirà nel WorldSBK con il Barni Racing, oltre a quella di Kohta Nozane che resterà nel GRT Yamaha al pari di Andrea Locatelli nel Pata Yamaha. Inoltre è arrivata anche la conferma di Michael Ruben Rinaldi all'interno del team ufficiale Ducati, il ritorno di Alvaro Bautista (Team HRC) da Honda a Ducati e il passaggio da Ducati a BMW di Scott Redding (Aruba.it Racing - Ducati) che l'anno prossimo farà parte del BMW Motorrad WorldSBK Team ufficiale. Nella squadra ufficiale di Borgo Panigale il suo posto quindi sarà preso da Bautista. 

Jonathan Rea (Kawasaki Racing Team WorldSBK) ha spento tutte le possibili voci legate alla MotoGP™ definendo un’“incredibile opportunità” quella di correre nel 2022 con KRT al fianco del compagno di box Alex Lowes. In casa Yamaha, Toprak Razgatlioglu (Pata Yamaha with Brixx WorldSBK) resterà all’interno del team ufficiale mentre Garrett Gerloff (GRT Yamaha WorldSBK Team) farà ancora parte della famiglia YamahaLoris Cresson (OUTDO TPR Team Pedercini Racing) ha già firmato un accordo biennale ma sono attesi altri annunci in vista della stagione 2022 che riguarderanno molti piloti. Nel frattempo Chaz Davies ha annunciato che si ritirerà dal WorldSBK alla fine di questa annata.

 

GIOVANI PILOTI IN DIREZIONE DI HONDA?

Tante voci legate all'attuale sella ancora libera all'interno del Team HRC stanno circolando e uno dei nomi di cui si parla in questo senso è quello di Iker Lecuona che attualmente corre in MotoGP™. Nel recente Gran Premio di Aragon, in merito al suo futuro, il pilota spagnolo ha detto: "Per adesso non posso dire dove andrò; posso dire che conosco il mio futuro e che non sarà solo per un anno, quindi sono più rilassato. Sono contento di questa opportunità e molto contento per i nuovi obiettivi. Per il momento non posso dire niente!". Un altro nome di cui si parla sempre legato al possibile passaggio nel Team HRC è quello di un altro spagnolo, ovvero Xavi Vierge, attualmente impegnato in Moto2™. Vierge ha detto che far parte del Team HRC è "il sogno di ogni pilota" e ha confermato che sono iniziati i dialoghi tra le parti per il 2022.

 

HASLAM NON SI SBILANCIA SUL SUO FUTURO

Prima del Round di Catalogna l'attuale pilota del Team HRC Leon Haslam ha detto di 'non essere molto preoccupato' in merito al suo futuro: "Per quanto mi riguarda finora sono stati due anni belli. Apporto un bel contributo a questo progetto che diventerà un progetto vincente. Si tratta di attendere e vedere se Honda deciderà di puntare su due giovani provenienti dal mondo dei prototipi, ovviamente sono voci. Da parte mia, se non per il poter far parte di qualcosa che sento abbia la possibilità di vincere, non voglio essere qui giusto per far numero in team che non lotteranno per le prime cinque posizioni. Non sono molto preoccupato, avrò un'opportunità per vincere in futuro oppure possiamo continuare ad andare avanti facilmente e fare qualcosa di diverso per il futuro". Mentre Haslam non ha annunciato alcun programma, le ultime voci lo vogliono legato a un team satellite nel WorldSBK.

 

SORPRESE IN VISTA: Baz di ritorno, GoEleven cambierà costruttore?

Una delle ultime voci è quella che vorrebbe Loris Baz tornare nel WorldSBK con il team Bonovo MGM Racing. Martedì il francese martedì ha annunciato che nel 2022 non correrà in MotoAmerica, dopo essere stato sicuro al "90%" di restare negli Stati Uniti nel momento in cui è tornato nel WorldSBK a Jerez, anche se poi ha detto che "il mio posto è qui", riferendosi al paddock del WorldSBK. Il team con cui ha corso a Jerez e Portimao, il Team GoEleven, è dato in procinto di cambiare costruttore per il 2022. Nel paddock si vocifera di un possibile passaggio a Yamaha.

 

QUALE SARÀ IL PROSSIMO CAPITOLO PER SYKES? "Grande interesse" con un team ufficiale

Nella domenica di Navarra ai microfoni di Eurosport a chi gli ha chiesto di un possibile legame con il progetto HRC, Sykes ha risposto: "È un gran nome e un marchio fantastico. Io e Leon Camier siamo buoni colleghi e vecchi compagni di allenamento, è molto capace e conosce il livello dei piloti, quindi sì, sarebbe molto interessante". Nonostante l'interesse in un team ufficiale, ci sono voci che vogliono Sykes in cerca di una sistemazione altrove.

 

SELLE UFFICIALI ANCORA LIBERE: quali sono quelle senza un pilota?

Tutti i pezzi pian piano si stanno incasellando ma ci sono ancora delle belle opportunità sul piatto come le due Honda ufficiali e delle ottime moto Indipendenti, come quelle in casa Puccetti Kawasaki, Team GoEleven e Motocorsa Racing. Entrambe le Yamaha ufficiali, le due Kawasaki, le Ducati e le BMW sono già occupate mentre ci sono tante voci in circolazione legate a quali piloti saranno ingaggiati per la prossima stagione dai team Indipendenti che potranno contare sul supporto ufficiale.

Vivi tutte le emozioni della stagione 2021 e non solo con il WorldSBK VideoPass!