Notizie

Inseguendo il sogno americano

Thursday, 13 April 2017 11:00

Il WorldSBK guarda ai successi americani del passato

Con 121 vittorie e nove titoli mondiali nel MOTUL FIM Superbike World Championship a partire dal 1988, è chiaro che i piloti americani non si sono risparmiati nel mostrare il loro talento nella serie sempre più competitiva. In tutti i campionati gli americani sono sempre stati in lotta nella parte alta della classifica, con un pilota che ha ottenuto almeno una vittoria in 16 dei 30 anni di gare disputate finora. La stagione più di successo è stata quella del 1991, con Doug Polen che ha ottenuto 17 vittorie mentre Tom Kipp se n’è assicurata una sola; il WorldSBK.com dà uno sguardo indietro alla storia americana nel Campionato più veloce delle derivate di serie.
 
Fred Merkel ha iniziato l'ondata americana della serie, ottenendo il primo titolo mondiale nel 1988 e vincendo anche quello successivo. Con otto vittorie a suo nome, Merkel ha portato la Honda RC30 in alto nei primi anni, facendo vedere l’autorità americana del campionato che al secondo anno è arrivato negli Stati Uniti.
 
Nel decennio successivo, l'America ha avuto ancora più successo nel campionato del WorldSBK, con Doug Polen che ha conquistato il titolo nel 1991 e nel 1992 con 27 vittorie al suo attivo. Scott Russell ha lasciato il segno nel WorldBK nel 1993 - la sua prima stagione completa nella serie - vincendo il titolo con la Kawasaki dopo aver dimostrato una buona costanza.
 
John Kocinski ha invece trascorso due anni nel campionato, concludendo terzo il suo primo anno e vincendo il titolo nel 1997 – battendo Carl Fogarty per 58 punti. 
Colin Edwards è andato a podio in ogni stagione che ha disputato ed è stato uno dei campioni americani nel WorldSBK più rispettato. Con due titoli mondiali alle spalle – risalenti al 2000 e 2002 – Edwards ha riportato l’America al top.
 
Ben Spies è arrivato sulla scena del WorldSBK nel 2009, e ha potuto ottenere il titolo mondiale al suo debutto nel 2009, nell’unica stagione disputata, in sella alla Yamaha. A seguito di una lunga battaglia con la leggenda italiana Max Biaggi su Aprilia, Spies ha timbrato la sua autorità nella fase iniziale, conquistando 14 vittorie e 17 podi prima di fare il passo verso la MotoGP™.
 
Attualmente gli americani in pista sono Nicky Hayden (Red Bull Honda World Superbike Team) nel WorldSBK e PJ Jacobsen (MV Agusta Reparto Corse) nel WorldSSP, entrambi con risultati solidi e vittorie alle spalle, che sperano di poter dare un seguito al sogno americano in futuro.
 
Vuoi rivivere alcune delle esibizioni mozzafiato dei piloti americani nel corso degli anni? Abbiamo gli highlights, le interviste e le corse complete disponibili sul WorldSBK.com, accessibili con il VideoPass. Non perdete questa bella opportunità!