Notizie

Van der Mark ottiene la top 5 in Gara2 ad Aragon

Monday, 3 April 2017 10:57

L'olandese mantiene il ritmo sulla sua R1, mentre Lowes è tredicesimo

Ieri al MotorLand Aragon è andata in scena Gara2 del World Superbike e il Pata Yamaha Official World Superbike ha raccolto risultati diversi. Michael van der Mark e Alex Lowes partivano entrambi dalla prima fila, rispettivamente dalla seconda e prima casella, e hanno svolto un grande inizio di gara restando nelle prime posizioni per i primi giri, nonostante il forte vento che ha caratterizzato la corsa.
 
L’olandese ha svolto tutta la gara nel gruppo di testa, e anche quando è stato superato da qualche avversario, ha mantenuto un alto ritmo che gli ha concesso di concludere la gara in quinta posizione. 
 
“Sono molto felice, ho avuto un buon inizio in seconda posizione alle spalle di Alex, poi Jonathan Rea e Marco Melandri mi hanno passato sul rettilineo. Ero un po’ più lento rispetto ai piloti davanti a me, ma sono potuto restare lì e ne sono felice, abbiamo sicuramente fatto un altro passo in avanti, è davvero positivo. Alla fine ho faticato con la gomma anteriore, avevo montato la più morbida e il vento non ci ha aiutato. Sono contento di aver ottenuto il quinto posto, è stato bello combattere nel gruppo di testa. Ringrazio il team per il duro lavoro”.
 
Meno fortunata è stata la gara di Alex Lowes, che è stato autore di una bella partenza, ha dominato la corsa per i primi giri e ha successivamente lottato per le posizioni del podio. All’undicesimo giro, però, ha fatto un lungo a causa di un problema alla marcia e questo gli ha fatto perdere posizioni. L’inglese infatti ha successivamente tagliato il traguardo in tredicesima piazza.
 
“Sono infastidito ma è il mio primo piccolo errore in gara che ho commesso quest'anno. Non è stata tutta colpa mia, non ero soddisfatto dello spostamento sulla moto e proprio in quel punto non ho avuto il movimento giusto e non è entrata la marcia. La squadra ha fatto un lavoro fantastico, la mia moto andava bene e mi sarebbe piaciuto salire sul podio; nel complesso posso essere contento del potenziale. Quando sono tornato in pista il mio ritmo era simile a quello di Melandri, ma ero molto indietro. Mi dispiace perché avevamo una concreta possibilità di lottare per il podio. Mi sento bene e sento che abbiamo davvero fatto un buon passo in avanti sulla moto”.

Il quarto round stagionale è in programma dal 28 al 30 aprile, al TT Circuit Assen.