Notizie

Cluzel pronto per rifarsi a Buriram

Thursday, 9 March 2017 09:56

Il francese spera di tornare alla lotta del WorldSSP 

Jules Cluzel (CIA Landlord Insurance Honda) ha avuto un difficile week end di apertura della stagione 2017 in Australia ed è incappato in un incidente con Federico Caricasulo (GRT Yamaha Official WorldSSP Team) nella gara del World Supersport. 
 
Portato all’ospedale di Melbourne, al pilota francese è stata diagnosticata la frattura dell’osso sacro e ha fatto molta riabilitazione per poter tornare in pista al Chang International Circuit questo fine settimana.
 
In vista del round in cui l’anno scorso ha ottenuto la sua prima vittoria, Cluzel è positivo: “Non mi sento così male, ma la scorsa settimana ero un po’ dolorante e non ho potuto fare niente. Sono abbastanza sicuro che questo fine settimana andrà bene”.
 
Parlando della caduta tra lui e l’italiano, il 28enne è pronto a perdonare e a dimenticare. “Ho dimenticato l’accaduto, ma spero che lui capisca cos’ha fatto e che si impegni a non commettere più questi errori. È venuto all’ospedale a salutarmi e abbiamo parlato dell’incidente, non ero arrabbiato; lui deve capire quello che ha fatto di sbagliato”. 
 
Tuttavia Cluzel ha continuato a parlare di un problema più dettagliato che interessa la serie, spiegando che tutti i piloti dovrebbero imparare da questo incidente: “Anche tutti gli altri dovrebbero capire perché il problema si verifica quando i piloti lottano tra di loro. A tutti noi piace combattere, ma quando finiamo con zero punti e anche qualche pregiudizio, non ci piace. Quindi dobbiamo tornare a combattere, ma in maniera più pulita”.
 
Guardando al secondo round in Tailandia, Cluzel è pronto a lavorare sul set-up della sua Honda e spera di recuperare il tempo perduto, soprattutto sul suo rivale principale, Kenan Sofuoglu (Kawasaki Puccetti Racing) che è ancora fuori a causa dell’infortunio. “Sono molto fiducioso perché mi sentivo forte in Australia e penso di essere stato il più veloce in pista in gara. Comunque ho fatto un errore e sono dovuto tornare indietro nel gruppo, ma la moto era forte. Mi sento forte e mi piace questo tracciato, sicuramente potremo fare un buon week end”.